Manuela Ceccarelli

Ricercatrice di MALATTIE INFETTIVE [MED/17]
Dipartimento di afferenza: Medicina clinica e sperimentale
Ufficio: P.O. Garibaldi Nesima - c/o Unità di Malattie infettive - Palazzina H – Piano 0 Via Palermo 636 95122, Catania
Email: manuela.ceccarelli@unict.it manuela.ceccarelli86@gmail.com
Telefono: 095.7598465
Fax: 095.7598666
Orario di ricevimento: Lunedì dalle Dal lunedì al venerdì - Inviare mail per concordare appuntamento


Laureata in Medicina e Chirurgia nel 2012 presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, con una tesi sull’Ipovitaminosi D nel bambino adottato all’estero. Ha svolto nei primi anni della sua formazione attività di ricerca nell’ambito delle malattie infettive pediatriche, in particolare tubercolosi e infezioni a trasmissione verticale, e della migrazione pediatrica presso l’Ambulatorio di Etnopediatria della Fondazione Policlinico Universitario “A. Gemelli” di Roma.

Si è specializzata in Malattie Infettive e Tropicali presso l’Università degli Studi di Messina nel 2019. Durante la specializzazione ha trascorso un periodo presso la University of Pennsylvania di Philadelphia, PA, USA, dove ha approfondito la conoscenza di tecniche di biologia molecolare applicate alla ricerca nel campo dei reservoir cellulari del virus dell’immunodeficienza umana (HIV), presentando come tesi di specializzazione uno studio dal titolo “Effects of Long-Term Combined Antiretroviral Therapy on Integrated HIV-DNA in Acutely Treated vs Chronically Infected Patients: An Analysis of Decay and Characteristics of the Reservoir with New Generation Sequencing”.

Dal 2020 al 2022 è stata Assegnista di Ricerca presso il Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell’Università degli Studi di Catania con un progetto di ricerca dal titolo “L’Implementazione della terapia antimicrobica in ospedale (Use of Antimicrobials in Hospital)”, sotto la supervisione del prof. Bruno Santi Cacopardo, grazie al quale ha potuto approfondire temi riguardanti l’antibioticoresistenza e le infezioni acquisite presso le strutture di cura, anche dal punto di vista laboratoristico tramite le frequenza presso il laboratorio di Microbiologia Medica Molecolare e Antibiotico Resistenza (MMAR) dell’Ateneo, diretto dalla Prof.ssa Stefania Stefani.

Ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale a professore di seconda fascia nel giugno 2021.

Attualmente frequenta il corso di dottorato di ricerca in “Translational Molecular Medicine and Surgery” presso l’Università degli Studi di Messina.

Da maggio 2022 lavora come Ricercatrice presso l’Università degli Studi di Catania.

Ha svolto attività assistenziale presso:

  • UO Medicina Generale, Casa di Cura “Nuova Santa Teresa” di Viterbo, dal 2013 al 2015
  • UOC Malattie Infettive, AOU Policlinico “G. Martino” di Messina, dal 2015 al 2019
  • UOC Malattie Infettive, ARNAS “Garibaldi”, PO “Nesima” di Catania, nel 2020, durante l’Emergenza COVID-19

visualizza le pubblicazioni
N.B. l'elevato numero di pubblicazioni può incidere sul tempo di caricamento della pagina
ANNO ACCADEMICO 2022/2023

visualizza gli insegnamenti
  • Hospital acquired infections e antimicrobial stewardship. Studio della frequenza e distribuzione delle infezioni nella popolazione generale e ospedalizzata. Studio dei determinanti dei contagi e degli effetti delle attività di prevenzione.
  • Antimicrobial resistances. Studio delle sensibilità batteriche agli antimicrobici nella popolazione ospedalizzata. Studio della diffusione dei batteri resistenti e dell’ecologia del sistema “ospedale”.
  • Reservoir di HIV. Studio biomolecolare e bioinformatico di sequenze genomiche, dalla separazione delle linee cellulari all’estrazione del materiale genomico, all’amplificazione e sequenziamento e loro successiva analisi bioinformatica
  • Comorbidità in infezione da HIV. Studio della frequenza e distribuzione delle comorbidità tumorali, cardiovascolari, renali, epatiche, ossee e dei disturbi psico-sociali nei pazienti con infezione da HIV. Studio dei determinanti delle patologie e degli effetti delle modifiche dei regimi terapeutici attuati.
  • Pianificazione e conduzione di studi epidemiologici (per ricerca eziologica e prognostica). Disegno ed individuazione dei principali bias, metodologie di pianificazione e di conduzione, analisi statistica dei dati, calcolo delle misure di associazione, interpretazione dei risultati.

Parole chiave: Infezione da HIV, AIDS, infezioni acquisite in ospedale, infezioni acquisite in comunità, infezioni a trasmissione verticale, infezioni batteriche, infezioni fungine, infezioni virali, antimicrobial stewardship

Premi:

  • Premio per la “Migliore Comunicazione Orale” per il lavoro “Ipovitaminosi D nei bambini adottati all’estero” presentato in occasione del 71° congresso italiano della società italiana di Pediatria, Roma 4-6 giugno 2015.
  • Beneficiaria di Junior Researcher Award per il poster dal titolo “Fears and Perception of the risk of infection with SARS-CoV-2 in a cohort of HIV+ subjects on antiretroviral treatment in an outpatient clinic in Sicily” presentato in occasione del congresso HIV Glasgow Drug Therapy 2020.

Responsabilità scientifiche:

2015-2019

Co-responsabile del progetto di ricerca “Ipovitaminosi D nel minore migrante” del Gruppo di Lavoro Nazionale del Bambino Migrante della Società Italiana di Pediatria (Principal Investigator: Prof. Piero Valentini)

2018-2019

Co-responsabile del progetto di ricerca multicentrico “L’angiopoietin-likeprotein 2 (ANGPTL2) come biomarcatore e predittore di funzionalità renale nei soggetti con infezione da HIV: Studio multicentrico longitudinale.” (Principal Investigator: Prof. Giuseppe Nunnari)

2019-2021

Co-responsabile del progetto di ricerca “Lymphocyte-activation gene 3 (CD223) come marcatore immunologico di ridotta durability terapeutica”, vincitore del Gilead Fellowship Program 2019 (Principal Investigator: Prof. Giuseppe Nunnari)